Da Varese in Parlamento cinque senatori e sette deputati

Bocca asciutta solo per Forza Italia che eleggerà Tomassini. Sei leghisti, uno per An, due per l'Udc e l'Ulivo

Chiuse le liste per le politiche del 9 e 10 aprile, ora la parola passa agli elettori.
Non poche le novità. La prima che balza subito all’occhio è la mancata rappresentanza di esponenti varesini di Forza Italia. Gli azzurri eleggeranno solo Antonio Tomassini in Senato. E per un partito che rivendica un peso politico sul territorio peggio di così non poteva andare.  
Nell’attesa dell’ufficialità dei nomi, si possono solo azzardare alcune previsioni.
Il dato di partenza per tutti può essere costituito dall’andamento del voto alle regionali dell’anno scorso, mantenendo separate le diverse forze politiche e tenendo conto delle alleanze comprese in ciascun schieramento.
Per i varesini alcune conferme, miste a diverse novità. Tutto dipenderà dai voti, ma soprattutto, con la nuova legge elettorale, anche dalla posizione all’interno di ciascuna lista.
Partendo dal centrodestra, riconferme in arrivo per Marco Airaghi (An), quarto di lista alla Camera (nella circoscrizione 2, quella in cui votano gli elettori varesini, dovrebbero venir eletti in 4-5) mentre risulta difficile la rielezione del senatore Piero Pellicini, che si attesta al settimo posto (contro gli eletti che dovrebbero essere tra i 4 e i 5) per la corsa a Palazzo Madama.
La Lega porterà a Roma alla Camera Umberto Bossi e Roberto Maroni.  In decima posizione e quindi possibile elezione per il già senatore Luigi Perruzzotti. Al Senato entreranno Giuseppe Leoni e il tradatese Dario Galli. Giancarlo Giorgetti verrà eletto invece nel collegio Lombardia 1 dove è in lista subito dopo Bossi. Fuori gioco il direttore di Telepadania Max Ferrrari che avrebbe iniziato uno sciopero della fame contro le decisioni assunte dai vertici del Carroccio.
L’Udc conferma il varesino Luca Volontè, già oggi capogruppo alla Camera, ma anche l’attuale vice sindaco di Casale Litta Graziano Maffioli, oggi senatore che, come il collega Volontè alla Camera, è in terza posizione nelle liste del Senato.

Nel centrosinistra alla Camera sicura l’elezionedi Daniele Marantelli, undicesimo nella lista dell’Ulivo.  Al Senato appare assai probabile l’elezione di Paolo Rossi, alla settima posizione della lista della Margherita.
Non ci dovrebbero essere ulteriori sorprese nelle altre liste.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.