Denunce via web, da oggi si può

Un altro tassello si aggiunge al progetto "Polizia di prossimità"

Dopo il poliziotto di quartiere e la denuncia a domicilio, un altro tassello si aggiunge al progetto “Polizia di prossimità”. Si tratta della doppia novità del commissariato online, già attivo dal 15 febbraio, e della denuncia via web, in funzione e da oggi.

Il primo è un sito – accessibile tramite link dal sito della Polizia di Stato oppure direttamente all’indirizzo www.commissariatonline.it – composto da sette stanze virtuali, cinque di tipo informativo ed una relativa alla sicurezza telematica. L’ultima stanza è invece quella riservata proprio alle denunce online, per ora relative solamente agli smarrimenti ed ai furti generici. “C’e stata una sperimentazione in tre città pilota, Padova, Roma ed Avellino, ed ora questa funzione verrà estesa a tutti i commissariati d’Italia, con l’opportunità di ampliare la gamma dei reati denunciabili via internet, se la cosa avrà successo” spiega Anna Laruccia, Vice Capo di Gabinetto della Questura di Varese.

La denuncia online prevede la compilazione di alcuni campi obbligatori ed altri facoltativi e, per essere ufficiale, deve essere confermata entro 48 ore al distretto di Polizia. Al momento dell’invio telematico della denuncia, viene stampata una conferma dove è indicato anche un numero di protocollo, cui bisognerà far riferimento quando ci si recherà di persona dalle forze dell’ordine. Per incentivare i cittadini ad utilizzare questa funzione, chi si presenta in Questura dopo aver denunciato il reato in internet ha diritto di precedenza sugli altri.

Lo stesso tipo di servizio è stato recentemente lanciato anche dai Carabinieri, cui è possibile rivolgersi anche dal sito della Polizia di Stato. “Le forze dell’ordine collaborano insieme a servizio del cittadino” chiosa la dottoressa Laruccia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.