Dieci tecnici dell’Aermacchi per smontare l’aereo

Per spostare l’MB326 di piazza Libertà saranno prima tolte ali, poi utilizzata una gru

Non sarà proprio come lo spostamento del sottomarino Toti avvenuto a Milano, ma una parte della città sarà praticamente paralizzata per lo spostamento dell’aereo di Piazza Libertà. L’MB326 dell’Aermacchi sarà spostato proprio lunedì, smontato, caricato su un autocarro e trasportato fino alla rotonda di Capolago.
Dieci i tecnici interessati che arriveranno direttamente dall’Aermacchi. Saranno smontate prima le ali del velivolo, poi con l’utilizzo di una grossa gru, il corpo centrale dell’aereo sarà caricato su un autocarro. Poi il trasporto eccezionale con l’autocarro seguito e preceduto dalla polizia locale. I vigili avranno anche il compito di regolare l’afflusso di gente che vuole assistere al trasporto dell’MB326. Il trasporto, fanno sapere i tecnici, durerà tutto il giorno dalla mattina alla sera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.