Difensore civico eletto tra le polemiche

Ritirata dall'iordine del giorno la variante alla tangenziale Sud: il centrosinistra abbandona l'aula

Consiglio comunale ricco di polemiche a Cassano Magnago. Gli argomenti portanti erano due: la nomina del difensore civico e l’approvazione del nuovo tracciato della tangenziale Sud.

Il nuovo difensore civico è la dottoressa Enrica Robattini, eletta con i voti della maggioranza che ne ha sponsorizzato l’elezione. Sono saltati gli accordi che lasciavano intravedere l’elezione di Cristina Belvisi, che ha ottenuto solo i voti del centrosinistra. 

«Niente da dire sulla persona – spiega Francesco De Palo, consigliere comunale dell’Ulivo  -, ma sembra una vera e propria candidatura di partito (Forza Italia). La volontà di un accordo bipartisan espressa dalla maggioranza era poco più che una farsa».

La tangenziale Sud, invece, necessitava della variante parziale al Prg voluta nel 2001 dalla giunta Uslenghi per poi reintrodurre i vincoli imposti al Pai che il Prg vigente non prevedeva. Una delle più grandi opere della giunta Morniroli è stata ritirata dalla maggioranza dall’ordine del giorno: a breve sarà presentato il nuovo Piano Urbano del Traffico ed il Piano dei servizi, documenti preparatori del nuovo Pgt. «Solo una scusa – spiega De Palo -: solo la sera prima la maggioranza aveva obbligato il presidente leghista della commissione territorio Arduino Verzaro, pubblicamente contrario alla nuova tangenziale, a riunire la sua commissione per valutare solo 24 ore prima della sua prevista approvazione, il progetto. È assurdo che il 16 marzo il sindaco non sapesse che era pronto il Put e il Piano dei Servizi. Forse temevano, in consiglio comunale, di non avere i voti per far approvare la tangenziale, visto che almeno due leghisti (Uslenghi e Verzaro) avrebbero sicuramente votato contro. Così hanno preferito la fuga, e hanno ritirato il punto. Noi per protesta contro l’incapacità, l’improvvisazione e l’arroganza della giunta abbiamo abbandonato la seduta, che poi è proseguita senza di noi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.