Ecco 19 case popolari nuove di zecca

L’Aler di Varese e il comune di Saronno consegnano,il 7 marzo, le chiavi degli appartamenti ai nuovi inquilini

Diciannove appartamenti pronti alla consegna e destinati alle famiglie che non possono permettersi di sostenere un affitto proposto dal mercato.
Ad un milione e 590 mila euro ammontano gli stanziamenti per realizzare una serie di abitazioni ubicate in via Sampietro e pronte all’utilizzo.
Le chiavi delle nuove dimore saranno consegnate venerdì 7 marzo alla presenza del sindaco Pierluigi Gilli, dell’assessore regionale per le politiche della casa Giampietro Borghini, e del presidente dell’Aler di Varese, Giampietro Colombo.

L’area utilizzata per la costruzione è stata ceduta all’Aler di Varese, l’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale, dal comune saronnese, proprio con lo scopo di dare risposta alla domanda di abitazione delle persone meno abbienti.
Il progetto è riuscito ad andare in porto grazie al cofinanziamento tra le tre istituzioni: il Comune, l’Aler e la Regione Lombardia.

Tre sono le tipologie di casa disponibili. Cinque appartamenti sono composti da tre camere, soggiorno, cucina, due disimpegni e doppi servizi. Altri sei alloggi constano di due camere, soggiorno con angolo cottura, disimpegno e bagno, mentre i restanti otto hanno sempre tre locali con un bagno, un disimpegno, un ripostiglio, due camere e un soggiorno con angolo cottura. Un ultimo appartamento, corrispondente alla prima tipologia, sarà messo a disposizione dell’amministrazione comunale.
È stata la Di Napoli di Sannicandro Garganico ad aggiudicarsi l’appalto per la costruzione del fabbricato. Corrado Moro dell’Aler di Varese si è occupato, invece, del procedimento, mentre la direzione dei lavori è stata  affidata all’architetto Roberto Tadiello coadiuvato dal geometra Giacomo Rossi, sempre dell’Aler.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.