Guglielman “gela” gli ex consiglieri di Agesp

Il commissario prefettizio spiega le misure assunte sulla questione delle nomine Agesp

Sulla questione della revoca delle nomine dei consiglieri di amministrazione di Agesp
effettuate in extremis dall’ex sindaco Rosa, il commissario prefettizio Paolo Guglielman tiene a
chiarire di aver avviato una verifica che ha riguardato unicamente il rispetto legale delle procedure: “la verifica ha rilevato la sussistenza di profili di illegittimità per la mancata produzione dei curricula
delle persone nominate e per la contraddittorietà delle iniziative
assunte dall’ex-sindaco anteriormente alle decisioni prese in sede di
assemblea, avendo richiesto profili di persone diverse da quelle poi nominate” ha detto in mattinata, rivolto alla stampa.


Il Commissario ha spiegato che pur essendo l’ex-sindaco nelle condizioni di poter
effettuare le nomine, “non ha rispettato le procedure e i criteri di
scelta stabiliti del Consiglio comunale: si può parlare di “eccesso di potere”: l’esatto contrario di quanto ritenuto dai sette consiglieri sospesi. Quanto all’esposto in procura presentato da questi ultimi,
Guglielman ha anche espresso il suo parere sull’esposto presentato in
Procura dai consiglieri nominati da Rosa, che hanno rilevato di non
essere stati formalmente informati sulla revoca: “l’Amministrazione ha
rispettato tutti i passaggi indirizzando ai consiglieri due
comunicazioni, la prima che informava dell’avvio della verifica, la
seconda che diffidava dal riunire il Consiglio di Amministrazione per
la definizione delle cariche: non appena riceveremo copia del verbale
dell’assemblea che ha deliberato l’annullamento delle nomine, ne daremo
tempestiva comunicazione agli ex consiglieri, che di fatto sono tali da quando l’assemblea ne ha deliberato la revoca”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.