I cattolici si interrogano sul futuro politico del paese

Incontro giovedì 23 marzo al centro De Filippi. Acli,Associazione Lazzati, Centro Kolbe e Fisp invitano ad aprire il dibattito

Quale presenza politica dei cattolici nello scenario  bipolare e post-elettorale?
È il titolo dell’incontro che si svolgerà giovedì 23 marzo alle ore 21 al centro De Filippi di via Brambilla 15 a Varese.

L’incontro è stato voluto dalle Acli provinciali dall’associazione culturale Giuseppe Lazzati, dal centro culturale Massimiliano Kolbe e dal Fisp (Formazione Impegno Sociale e politico) per aprire un confronto su quale sarà la posizione politica dei cattolici nello scenario bipolare e post elettorale. Una questione che appare oggi ancor più rilevante se si pensa alle tre fasi che hanno caratterizzato storicamente la presenza politica dei cattolici nell’Italia repubblicana dal dopoguerra alla fine della Democrazia Cristiana: dal centrismo di De Gasperi al centro-sinistra degli anni ’60 fino alla solidarietà nazionale di Moro.

Quale sarà, dunque, la "quarta fase" che caratterizzerà la presenza politica dei cattolici nell’Italia di domani? E quanto l’autonomia dei corpi intermedi può essere ancora una risorsa per generare cultura politica? A queste domande cercheranno di dare una rispota a cui seguirà un confronto l’ex parlamentare e presidente dei Circoli Rossetti Giovanni Bianchi, già presidente nazionale Acli, e l’ex parlamentare Costante Portatadino, presidente della fondazione Europa Civiltà.

Moderatore sarà Simone Clementi Direttore Associazione Lazzati  – Sede di Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.