I leoni di Somma Lombardo spiccano il volo

Un aereo della compagnia Air Italy porterà in giro per i cieli del mondo il nome della città cui è stato ufficialmente intitolato

Somma Lombardo da oggi ha il "suo" aereo. Il primo cittadino Guido Colombo, insieme ad una parata di autorità provinciali e regionali, ha ufficializzato in mattinata la dedica di un Boeing 757 ER/200 (foto) della compagnia Air Italy alla Città di Somma Lombardo.

Insieme al presidente di Air Italy, Giuseppe Gentile, e al sindaco Colombo, presenziavano i senatori Luigi Peruzzotti e Graziano Maffioli, il Prefetto Roberto Aragno, il Questore Giovanni Selmin, il sottosegretario alla presidenza della regione Raffaele Cattaneo, l’assessore regionale al territorio Davide Boni, l’assessore regionale alla protezione civile Massimo Buscemi e il presidente della provincia Marco Reguzzoni. A dare la benedizione al velivolo il prevosto di Somma, don Gilberto Donnini.

"Air Italy è una compagnia che sente fortemente il legame con il territorio" ha sottolineato con soddisfazione il sindaco Guido Colombo: "su questo suo nuovo aereo spiccherà lo stemma di Somma, con i tre leoni". "Tre leoni che da rampanti diventano volanti" ha quindi rilanciato Raffaele Cattaneo, che ha colto l’occasione per fare un po’ di campagna elettorale: "Certe forze politiche che non citerò, i cui simboli richiamano la botanica nel loro programma sminuiscono il ruolo di Malpensa e chiedono di ripristinare la centralità di Fiumicino. Noi non lo pensiamo: il mercato è qui, e Malpensa è uno degli aeroporti più efficienti d’Europa, dati alla mano. Anche Air Italy ci sta scommettendo".

Massimo Buscemi ha invece rispolverato un ricordo d’infanzia, di quando nel 1969, assieme al nonno, vide partire il primo jumbo-jet del collegamento diretto Malpensa-New York. Buscemi ha anche lodato il motto della compagnia stampato sul velivolo, "Its’ nice to fly with friends again!" (è bello viaggiare ancora con gli amici"). L’assessore Boni ha rilanciato il tema dell’espansione dell’aeroporto: "Dobbiamo decidere di crescere per reggere la sfida europea. Si può fare, nel rispetto delle esigenze dei cittadini". Di sommesi qualunque tuttavia non se ne vedevano, e la dedica di un aereo a Somma non risolverà le insoddisfazioni di molti, assillati dai decolli della Malpensa, in una città dai rapporti mai facili con l’aeroporto – una struttura che "sollecita le nostre emozioni" ha detto il sindaco Colombo.

Da segnalare anche che il senatore Peruzzotti ha rinnovato la richiesta di intitolare Malpensa a Giovanni Caproni di Taliedo, pioniere dell’aeronautica locale, mentre il prefetto Aragno ha rilevato come Air Italy porti per i cieli del mondo "un’immagine valorizzata dell’Italia".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.