Il commercio gallaratese tra crisi economica e grande distribuzione

Lunedì 6 marzo verranno presentati i risultati della ricerca condotta della Fondazione Cesar presso i Commercianti e i Fruitori del Centro

Il commercio gallaratese tra crisi economica e grande distribuzione: sono questi gli spunti del convegno pubblico organizzato dalla Confesercenti di Gallarate che si terrà lunedì 6 marzo alle ore 21.00 presso la Sala Impero di via Foscolo, zona Piazza Risorgimento.

Nel corso della serata verranno presentati i risultati della ricerca condotta della Fondazione Cesar presso i Commercianti e presso i Fruitori del Centro (123 esercenti intervistati e 214 cittadini che hanno risposto al lungo e articolato questionario sulla vivibilità e la qualità urbana di Gallarate).

I risultati della ricerca verranno integrati con l’esito dello studio che il Comune di Gallarate ha promosso in relazione alla programmazione dei pubblici esercizi. Il Professor Bramanti, dell’Università Bocconi di Milano articolerà il proprio intervento sulla situazione economica del territorio e le relative proiezioni di sviluppo per le piccole imprese commerciali.

GALLARATE, IL COMMERCIO E LA CITTA’
Convegno pubblico
Lunedì 6 Marzo ore 21,00
Sala Impero di Via Foscolo
(piazza Risorgimento, Palazzo Agenzia delle Entrate)
GALLARATE

Intervengono:
– Dott. Giancarlo Brunello, segretario generale Fondazione Cesar
– Prof. Alberto Bramanti, docente di Economia applicata all’Università Bocconi
– Dott. Nicola Mucci, sindaco di Gallarate
– Cesare Lorenzini, presidente Confesercenti
A tutti i presenti verranno consegnati i risultati della ricerca.
La partecipazione è libera e gratuita

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.