Il coraggio della Rosa Bianca

Sabato 18 e lunedì 20 marzo la Compagnia dell'Aleph porta in scena la vicenda dei giovani eroi della resistenza tedesca uccisi dai nazisti

Sabato 18 marzo alle 21, all’auditorim "L’angolo dell’arte" di Cislago in via Stazione (plesso scolastico scuola Media Aldo Moro), la compagnia Teatro dell’Aleph presenta lo spettacolo "Foglie della rosa bianca", ispirato alla vicenda dei giovani studenti appartenenti al gruppo di resistenza tedesco "La Rosa Bianca".

Lo spettacolo, inserito nella rassegna teatrale promossa dalla Pro loco in collaborazione con l’assessorato alla Cultura di Cislago, verrà poi replicato, a spese della Pro loco, lunedì 20 marzo per le classi di terza media.

Lo spettacolo firmato dal regista Giovanni Moleri, si ispira a vicende realmente accadute e mette in scena la storia dei fratelli Sophie e Hans Scholl e del loro amico Christoph Probst, tre giovani studenti universitari appartenenti al movimento di resistenza al nazismo condannati a morte con l’accusa di tradimento. La loro colpa, aver scritto e distribuito sei volantini antinazisti che chiamavano i tedeschi ad ingaggiare la resistenza passiva. L’ultimo dei sei volantini venne distribuito il 18 febbraio 1943, alla fine delle lezioni. Poche ore dopo i tre giovani vennero arrestati. Processati il 22 febbraio, vennero giustiziati con la ghigliottina il giorno stesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.