Il Museo Baroffio cresce

Quattro nuove importanti acquisizioni arricchiscono la collezione permanente

Dopo la consueta pausa invernale, sabato 18 marzo 2006 riapre il Museo Baroffio e del Santuario del Sacro Monte sopra Varese e inaugura una stagione culturale che si preannuncia ricca di iniziative.

La prima proposta riguarda la presentazione al pubblico delle NUOVE ACQUISIZIONI, che saranno esposte dal 18 marzo al 9 luglio 2006: opere inedite donate di recente al museo, segno di apprezzamento e di fiducia per una realtà museale che è riuscita a dimostrare un’interessante vivacità culturale, da poco sfociata nell’avvio della pubblicazione dei Diari del Baroffio (i primi due numeri sono disponibili presso il museo: Pietro C. Marani, La Vergine delle Rocce di Leonardo, la sua fortuna iconografica e il paliotto leonardesco del Santuario di S. Maria del Monte; Trento Longaretti, Trento Longaretti al Sacro Monte di Varese).

 

L’esposizione temporanea delle nuove quattro opere sarà accompagnata in maggio da visite guidate gratuite e in giugno da conferenze di approfondimento sulle stesse e sui loro autori: Federico Faruffini (Sesto S. Giovanni, Milano 1833 – Perugia 1869), Scena d’inquisizione, olio su tavola, 1867; Angelo Frattini (Varese 1910 – 1975), Madre e Figlio, terracotta dipinta, 1970; Oreste Quattrini (Sesto Fiorentino, Firenze 1919 – Varese 2005 ), Crocifissione con Addolorata, terracotta, 1996; Floriano Bodini (Gemonio, Varese 1933 – Milano 2005), La Croce, olio su tavola, 1952-1953.

Le nuove acquisizioni saranno per l’occasione presentate insieme in apposito allestimento. In futuro verranno inserite nella collezione permanente: la tavola raffigurante la Scena d’inquisizione del pittore lombardo Faruffini colmerà con la sua presenza eccellente l’assenza di opere ottocentesche, mentre il dipinto di Bodini e le sculture di Frattini e di Quattrini andranno ad arricchire la sezione di arte sacra contemporanea di tema mariano, una delle novità più apprezzate del restaurato museo.

 

Speciali visite al museo e alle nuove opere  saranno offerte nel primo giorno di apertura, sabato 18 marzo ore 16, 30 e nel mese di maggio 4, 11, 13, 18, 25, 27 sempre alle ore 16,30 (visite guidate gratuite, cioè comprese nel biglietto d’ingresso € 3,00 e €1,00 ridotto; max 20 persone).

 

Il museo sarà aperto fino al 5 novembre 2006 negli ormai consueti giorni di giovedì, sabato e domenica (9.30 – 12.30 ; 15 – 18.30). Anche quest’anno i volontari del VAMI Varese (Volontari Associati Musei Italiani), ai quali bisogna riconoscere un entusiasmo sempre crescente, saranno presenti in sala per accogliere i visitatori. Si ribadisce la possibilità di aperture straordinarie, da effettuarsi su richiesta per gruppi superiori alle dieci persone, così come l’offerta di visite guidate, sempre su prenotazione (Metamusa arte ed eventi culturali, tel. 0331 777472).

Tutte le informazioni sono consultabili sul sito ufficiale del museo: www.museobaroffio.it.

OGGI IN MUSEO

FARUFFINI, FRATTINI, QUATTRINI, BODINI

Nuove Acquisizioni 2006Giovedì, sabato e domenica 9,30-12,30; 15-18,30. Sempre possibilità apertura su prenotazione

18 marzo-9 luglio 2006

 

Museo Baroffio e del Santuario del Sacro Monte sopra Varese

Piazzetta Monastero 21100- Varese

tel. 0332 212042

info@museobaroffio.it

www.museobaroffio.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.