Il nuovo quiz: le tre punte di Berlusconi

Ecco la nuova domanda di Varesenews e la risposta al precedente quesito

Due terzi dei nostri lettori sanno che alle prossime elezioni non si possono esprimere preferenze. Quel che lascia un forte dubbio è che un terzo invece “brancola” nel buio. Infatti su 1198 che hanno partecipato al nostro primo “quiz” 802 hanno risposto bene mentre 396 credono, in modo diverso, che si possa ancora scegliere il candidato da votare.

Dati che devono far pensare molto i partiti politici. Cambiare una legge elettorale subito prima del voto, al di là delle valutazioni politiche, genera sicuramente confusione. A questo va aggiunto che non si sta facendo ancora una massiccia informazione sulle novità del voto.

Ed ecco la soluzione al primo quiz: per eleggere i parlamentari si potranno esprimere preferenze sui candidati? La risposta è no, né alla Camera né al Senato.

E, a piccoli passi, entriamo nel dettaglio.
Come ormai tutti sanno con la riforma elettorale approvata dal Parlamento, il sistema maggioritario è uscito di scena.
La nuova legge elettorale prevede il ritorno al sistema proporzionale per eleggere entrambi i rami del Parlamento, senza indicazione della preferenza e con l’abolizione del collegi: i seggi vengono attribuiti alle liste secondo l’ordine di presentazione dei candidati deciso dai partiti nelle diverse circoscrizioni elettorali.

CAMERA DEI DEPUTATI – In ogni circoscrizione la scheda riporterà le liste dei candidati dei diversi partiti, che saranno «bloccate» – cioè i candidati compariranno in un ordine prestabilito e l’elettore non potrà dare una preferenza, ma si limiterà a votare una lista.

SENATO – I senatori sono eletti con un sistema proporzionale, ma che viene calcolato su base regionale. Anche qui le liste dei partiti sono bloccate.

Il nuovo quiz: le tre punte di Berlusconi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.