Incendio distrugge una villetta, ustionata una donna

Il rogo questa mattina intorno alle 8 in una bifamiliare. La proprietaria ha riportato ustioni di primo e secondo grado

 Un incendio che ha devasto il secondo piano e la mansarda di una villetta bifamiliare a Castelnovate, una frazione di Vizzola Ticino,  e una donna, la proprietaria, rimasta gravemente ferita alle gambe.
L’incendio è divampato questa mattina intorno alle 8 in via Volta 38 per cause ancora in corso d’accertamento; secondo le prime testimonianze potrebbe essere stato un corto circuito a provocare la fiammata. 
La donna, Viviana Betto 45 anni, pare sia stata svegliata dall’odore acre del fumo che aveva già invaso le stanze della zona notte; ha aperto le finestre e poi è corsa a svegliare il figlio di 18 anni. Il ragazzo è riuscito ad abbandonare la casa, ma la madre no. I vicini avevano già provveduto a lanciare l’allarme e sul posto sono arrivati i mezzi dei vigili del fuoco di Somma Lombardo, due ambulanze e due automediche. I vigili del fuoco dopo aver lavorato alcune ore sono riusciti a domare l’incendio che aveva però ormai distrutto i piani alti dell’abitazione; la donna, soccorsa, dai sanitari del 118 ha riportato ustioni di primo e di secondo grado. Trasportato all’ospedale di Gallarate è stata popi trasferita d’urgenza al nosocomio di Verona nel reparto grandi ustionati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.