Intervista al baby sindaco di Varese

Suela racconta il suo arrivo dall’Albania e i suoi progetti per la città

È in Italia da poco più di un anno ed è già sindaco. La prima baby primo cittadino di Varese, Suela Guraceli, della scuola elementare Parini è, infatti, nata vicino a Tirana.

Incuriositi dal suo nome non tipicamente italiano, abbiamo voluto conoscerla meglio. La sua città natale è Shkodër, a pochi chilometri dalla capitale del Paese delle Aquile.
Come molti suoi connazionali è partita dall’Albania con la nave per raggiungere l’Italia.
Dopo essere stata a Milano per circa una settimana si è trasferita con la sua famiglia a Varese, dove già vivevano i suoi zii.
Il suo italiano è praticamente perfetto, a soli 11 anni Suela può considerarsi bilingue, senza contare l’inglese che sta imparando a scuola con i suoi compagni.
«Quando sono arrivata le maestre sono state meravigliose perché mi hanno aiutata. Con i miei compagni vado molto d’accordo e mi piace stare con loro», dice il sindaco con un bel sorriso.
A scuola Suela va a piedi con le sue sorelle più piccole, mentre il fratellino, che dice di farla disperare, va all’asilo.
Ad agosto è tornata a Skhodër a trovare i suoi nonni e i suoi amici che ha dovuto lasciare, ovviamente non senza dispiacere.
In Albania era una piccola pallavolista, mentre adesso nel tempo libero gioca con gli amici o legge un libro.
«Adoro anche cantare. Per questo come sindaco dei bambini voglio portare avanti l’idea di aprire un’università dello spettacolo – precisa, immedesimata nel suo ruolo ufficiale – senza dimenticare di proporre un nuovo menù per la mensa». Un’affermazione, quest’ultima, dettata dal fatto che l’abbiamo intervistata intorno a mezzogiorno. Suela, come molti altri bambini, frequenta il doposcuola perché i suoi genitori lavorano e la mensa diventa un punto fondamentale per la giornata scolastica.
Varese ha un sindaco junior spigliato e dinamico, con molte idee da proporre che potranno offrire anche un positivo interscambio con le culture che si stanno sempre più affermando nel nostro paese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.