“Intrecci” continua con “Le stagioni di Pallina”

Al San Giorgio di Bisuschio il secondo spettacolo della rassegna teatrale per le scuole valceresine

Continua la rassegna teatrale di "Intrecci", il progetto culturale della Valceresio.
Dopo il successo di “Lettera a Pan”, oggi il palco del teatro San Giorgio di Bisuschio ha visto sotto i riflettori “Le stagioni di Pallina”, uno spettacolo semplice, ma di grande effetto per i bambini delle scuole materne che sono rimasti entusiasti.

Galleria fotografica

Intrecci 4 di 7

Solo due gli attori in esibizione, per un impianto scenico molto particolare.
Mentre Dario Moretti dipingeva su un foglio le avventure di Pallina in stile tutto naif, proiettate a loro volta sullo sfondo del palco grazie a un proiettore, Cristina Cazzola si immedesimava con le immagini e coinvolgeva i bambini.
Pallina è magica: da un semplice e banale punto di tempera può diventare un bruco, un fiocco di neve, un pupazzo o qualsiasi cosa la fantasia suggerisca.
La ripetizione dei colori, degli animali e delle vicende nel corso della commedia aveva lo scopo di far interagire il bambino con il palcoscenico, stimolandolo e facendolo sentire partecipe.
“Le stagioni di pallina” è l’esempio di come il teatro possa essere spunto di insegnamento e di aggregazione anche per i più piccoli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Intrecci 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.