Iran colpito da terremoto: 50 morti e 800 feriti

La prima scossa del sesto grado Richter è stata seguita da altre due di magnitudo 4,7 e 5

Un violento terremoto questa notte ha sconvolto l’Iran. La zona colpita è il Lorestan, nell’Ovest del paese e secondo le prime informazioni della radio statale iraniana al momento si contano 50 morti e 800 feriti ma il  numero sembra destinato a salire man mano che arrivano le informazioni.

La prima scossa del sesto grado Richter è stata seguita da altre due di magnitudo 4,7 e 5,1 che hanno coinvolto una quarantina di centri abitati, radendo al suolo numerosi edifici.

Già attive le ruspe e i mezzi di soccorso ma la situazione rimane drammatica. Il governatore della provincia del Lorestan, Mohammad Reza Mohseni-Sani, ha riferito che gli ospedali dell’area sono pieni e non possono ricevere altri feriti. Funzionari locali hanno lanciato un appello per l’invio urgente di tende, coperte e medicinali. Le linee telefoniche, elettriche e del gas sono interrotte.

L’epicentro del sisma è stato localizzato tra le città di Dorud, importante centro petrolifero del Golfo Persico, e Borujerd, cittadina di 250mila abitanti al centro di una zona archeologica di notevole interesse  dove il terremoto avrebbe fatto crollare anche numerosi edifici antichi dei due centri. Non si ha ancora notizia di possibili danni alle installazioni petrolifere di Doroud.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.