L’aereo decolla da piazza Libertà

Il 3 aprile l'MB326 verrà trasferito sulla rotonda di Capolago. Disagi alla viabilità

E il giorno annunciato è arrivato. L’MB326 cambia “piedistallo” e da piazza Libertà si trasferisce sulla rotonda di Capolago. L’annuncio ufficiale è giunto attraverso il comandante della Polizia Locale, Antonio Lotito, che ha comunicato un blocco temporaneo della circolazione per lunedì 3 aprile.
Difficile che il trasferimento del “simbolo della città” avvenga tra ali di folla come è accaduto per il sommergile “Toti”, 340 tonnellate che l’anno scorso sono transitate per le vie di Milano senza incontrare praticamente ostacoli. Spostare un aereo come l’MB 326 è relativamente più semplice, ma richiede comunque grande spiegamento di uomini e mezzi.

Piazza Libertà verrà parzialmente chiusa il 3 aprile, nel corso della mattinata, o il giorno successivo in caso di maltempo. Le auto avranno qualche difficoltà a circolare in viale 25 Aprile, Montebello, Campigli e durante il pomeriggio nella località di Capolago e lungo la strada provinciale 1.

Il provvedimento prevede anche la deviazione dei veicoli da viale 25 Aprile a destra lungo il percorso delle vie Pasubio e Ortigara, con uscita sulla via Campigli; la deviazione non è obbligatoria per gli autobus del trasporto pubblico, per gli autotreni e per gli autoarticolati che potranno proseguire diritto lungo il viale, con attraversamento della piazza Libertà impegnando una delle due corsie  che saranno realizzate sul suolo stradale non occupato dal cantiere di lavoro.

E della rotonda di piazza Libertà “orfana” MB326 che ne sarà? Resterà spoglia ancora per un po’ almeno fino a nuovo ordine della nuova giunta. La proposta di realizzare una fontana in piazza Libertà non ha avuto, per ora, alcun seguito, così come il concorso tra le scuole per disegnarne una che fosse espressione della fantasia dei “ragazzi varesini”.
Ora la cosa più urgente è far decollare l’aereo verso nuovi lidi.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.