La Confesercenti su piazza Risorgimento e piazza Garibaldi

L'associazione gallaratese commenta i piani di riqualificazione delle due piazze cittadine

Riceviamo e pubblichiamo

 

In riferimento al dibattito in corso tra i commercianti gallaratesi, la Confesercenti precisa la propria posizione.

La Confesercenti di Gallarate ha partecipato, lunedì 20 marzo, alla presentazione pubblica del progetto di riqualificazione di Piazza Risorgimento. Senza facili entusiasmi e con la prudenza necessaria in questi casi la dirigenza gallaratese della Confesercenti si è riunita venerdì 24 marzo per valutare e analizzare tutte le eventuali criticità del nuovo progetto.

 

Considerate tutte le variabili, che un progetto di massima deve ancora prevedere, esprimiamo  un forte interessamento per queste opere molto importanti per la città.

 

E’ importante, però, non focalizzarsi esclusivamente sugli aspetti viabilistici e urbanistici.

 

Si tratta, in considerazione delle esigenze delle imprese del commercio e dei servizi adiacenti all’area interessata, di considerare, in sede di progetto esecutivo, una serie di aspetti:

 

·           Nella definizione della prevista rotatoria, è opportuno che si individui la realizzazione di zone di attraversamento pedonale secondo criteri razionali e funzionali anche alle esigenze commerciali.

·           La collocazione dei parcheggi a raso in  piazza Risorgimento deve essere studiata per soddisfare le esigenze di tutta l’area.

·            Riteniamo importante che l’attuale “polmone verde”, compatibilmente con le nuove esigenze urbanistiche, non veda un ridimensionamento penalizzante.

 

Nel corso delle prossime settimane Confesercenti continuerà ad ascoltare e a prendere nota delle osservazioni che i commercianti della zona avanzeranno presso la nostra sede.

 

A fronte delle considerazione qui esposte, la scrivente organizzazione di categoria, in considerazione dei buoni rapporti istituzionali che intercorrono con la Giunta, si farà carico di far pervenire al Comune ogni ulteriore osservazione migliorativa.

Siamo certi che l’Amministrazione Comunale riconvocherà  le parti sociali interessate prima della stesura del progetto definitivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.