La Fondazione Nidoli compie 6 anni e vuole ampliarsi

Con 4 sedi in Italia e rapporti aperti con tre paesi extracomunitari, la Fondazione mira ad aprire nuovi canali di adozione

A sei anni dalla costituzione, la Fondazione Patrizia Nidoli onlus ha fatto il bilancio della sua attività.
Presente in 4 sedi sul territorio nazionale (Varese, Verona, Firenze, Roma) con canali di adozione aperti in Cile, Bolivia e Bulgaria, la Fondazione sta facendo un passaggio verso la piena maturità del proprio impegno, fedele al proprio compito di dare risposta “ai bambini che cercano una famiglia e alle famiglie che cercano un bambino”.
Durante i lavori assembleari, cui hanno partecipato i responsabili e gli operatori delle diverse sedi della Fondazione e alcuni rappresentanti dell’Associazione “Amici della Fondazione Patrizia Nidoli Onlus” (nata dall’amicizia delle famiglie adottive della Fondazione per sviluppare soprattutto progetti educativi sul territorio rivolti a tutte le famiglie), si sono esaminate le prospettive future per l’apertura di nuovi canali di adozione e per il proseguimento dell’impegno di cooperazione internazionale. Si è visto poi anche come sviluppare percorsi di aiuto alle famiglie adottive, con progetti sul territorio in collegamento con le istituzioni e con l’associazionismo familiare. Ne è emerso un quadro ricco di possibilità, che evidenzia come l’adozione non sia esperienza limitata a poche famiglie quasi “specializzate”, ma sia un’accoglienza proponibile a tutti anche grazie alla competenza degli operatori della Fondazione, nell’ottica di ricostruzione di una vera “cultura” della famiglia come grande risorsa per una società a misura d’uomo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.