«La lega Nord non si scusa»

Bagarre nel consiglio comunale di lunedì sera sulla mozione che chiedeva l’adozione della bandiera di San Giorgio come vessillo ufficiale della Lombardia

«La Lega Nord non si scusa, semmai chiediamo che i vertici di Alleanza Nazionale e Forza Italia prendano provvedimenti contro coloro che hanno pontificato sul ritrovato senno di Bossi e hanno applaudito questo intervento e anche quello dei Verdi quando è stato detto che noi siamo il partito imbecille di Calderoli». La Lega Nord di Saronno riprende quanto accaduto lunedì sera in consiglio comunale quando durante la presentazione della mozione sull’adozione della bandiera di San Giorgio come vessillo ufficiale della Lombardia, è scoppiata la bagarre. «Queste dichiarazioni non trovano motivazioni nell’attuale alleanza nella Casa delle Libertà. Non capiamo come possa AN e FI riconoscere queste persone che attaccano così duramente i vertici del nostro Movimento alleato alla Casa delle Libertà. Non si può continuare ad attaccare i vertici dei partiti alleati impunemente e applaudire quando questi stessi vertici vengono attaccati da partiti avversari come i Verdi, quindi chiediamo a Berlusconi e ai vertici di AN di prendere provvedimenti in materia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.