La Margherita: “Convergenza fra le parti, ora o mai più”

Il portavoce Pigni: Gruppo Civico, Insieme per Castellanza e Grande Centro si incontrino "ufficialmente e subito" a tre: "il tempo per gli accordi sta scadendo"

 

Riceviamo e pubblichiamo

 Così
ci eravamo già espressi sui media locali sulla situazione
amministrativa cittadina come Circolo La Margherita di Castellanza il
28 febbraio u.s.:

VARESENEWS
– Castellanza, 28 febbraio 2006

– Marco Pigni, portavoce della Margherita, invita Insieme per
Castellanza, Grande Centro e Gruppo Civico a confrontarsi "entro
il 10 marzo": altrimenti "ognun per sè e Dio per
tutti"

La
Margherita: "I gruppi si confrontino subito, per il bene della
città"

Il
Circolo La Margherita di Castellanza prende finalmente posizione
sull’"attuale fase di stagnazione" della politica
castellanzese, dopo che altre forze politiche, in particolare i DS,
avevano sollecitato un suo intervento chiarificatore.

Il
portavoce Marco Pigni scrive: "Per le elezioni
amministrative in Città non è più tempo delle
meline e delle manfrine, il passato non si può cancellare, ora
occorre voltare pagina con umiltà e determinazione, per il
bene della Città".

La
Margherita chiede che ci si incontri al più presto fra Insieme
per Castellanza, Gruppo Civico
(i "frigoliani" ex di
Città Viva) e Grande Centro di Mario Rossi – "l’
area del grande centro – sinistra" come la definisce
Pigni. "Tutti i Partiti trovino oggi il coraggio di fare un
passo indietro
, lasciando liberi i 3 gruppi, Insieme, Gruppo
Civico e Grande Centro, di incontrarsi subito ed ufficialmente
a 3, per verificare convergenze su valori, contenuti del programma,
regole base per la convivenza e il lavoro insieme. Se in questo modo
si trova l’accordo, tutto ok e si procede: anche i partiti potranno
dare il loro appoggio esterno a tale accordo civico, altrimenti ognun
per sè e Dio per tutti!!!"
Ma, aggiunge Pigni, "tutto
questo deve accadere entro il 10 marzo 2006". Perchè
il tempo comincia a stringere.

Quanto
a certe critiche rivolte sulla stampa alla Margherita, Pigni ribatte
che "per le politiche 2006 del 9 aprile (che vengono
temporalmente molto prima delle amministrative) la Margherita è
pienamente nell’Unione
da sempre e propone oggi a tutti i partiti
dell’Unione stessa, DS in primis, di organizzare un incontro
pubblico entro fine marzo per illustrare, assieme ad autorevoli
esponenti politici a livello provinciale e regionale, i contenuti del
programma del Centro Sinistra di Romano Prodi ed i riflessi che esso
può avere sulla vita del comune cittadino anche a Castellanza.
Da questo ragionamento nasce il titolo proposto: "Per il bene
dell’Italia, Castellanza compresa! Il programma dell’Unione in
pillole: istruzioni per l’uso"
. Gli altri Partiti dell’
Unione che ne pensano?"

Dopo
due settimane, per noi del Circolo La Margherita non è cambiato nulla, le meline e le manfrine fatte di incontri esplorativi ed
ufficiosi (ogni volta sempre a due e mai a tre) e mai risolutivi si
sono succeduti con ambiguità e senza arrivare a risultati
concreti effettivi.

 

Ora
si sa una sola cosa in più, che il 28 e il 29 maggio si vota
(tra meno di 80 giorni quindi) anche a Castellanza per eleggere un
nuovo Sindaco e una nuova amministrazione civica, e il tempo per gli accordi di ampio respiro sta scadendo.

Ripetiamo
per l’ultima volta il nostro appello ai tre gruppi, Gruppo Civico,
Grande Centro ed Insieme per Castellanza
, perchè si trovino ufficialmente e subito a tre e verifichino una volta per tutte l’esistenza o meno
dei presupposti per creare una lista unitaria di liberi cittadini
che hanno a cuore il futuro della città e vogliono garantirle
un buon governo per i prossimi 5 anni, che possa raccogliere i
contributi propositivi di esponenti del mondo progressista,
riformista, cattolico e democratico.

 

Se
sarà fumata bianca tra i tre schieramenti civici, il Circolo
della Margherita darà il proprio apporto costruttivo, serio e
convinto. Se sarà fumata nera, agiremo di conseguenza, intanto
il passo indietro responsabilmente per togliere “pressione esogena”
ai 3 gruppi noi della Margherita l’abbiamo fatto, altri Partiti del
centro sinistra invece persistono con sterilità nel non voler
sciogliere l’ambiguità di fondo presente da sempre nel
gruppo di Insieme per Castellanza (è una vera lista di
cittadini, gruppi, movimenti, o una malcelata coalizione di partiti,
con qualche indipendente di contorno ?).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.