La Pro Patria torna allo Speroni per continuare a correre

I biancoblù ospitano il San Marino. Rientra Artico, Trezzi fuori per guai muscolari. Tra i titani attesa per l'ex Piovaccari

Dopo gli "scalpi" prestigiosi di Genoa (in casa) e del Monza (in trasferta) la Pro Patria di Giancesare Discepoli torna sul terreno amico dello Speroni per accogliere il San Marino, formazione attualmente in lotta per evitare i playout.

I "titani" sono reduci da una vittoria molto importante contro il Giulianova, ottenuta nei minuti finali grazie a una rete di Piovaccari; una situazione tutto sommato simile a quella accaduta a Monza dove Temelin ha trovato il gol partita (deviazione con anticipo millimetrico su Zaffaroni) a una manciata di minuti dal termine.
La Pro ha a propria disposizione una grande occasione per continuare la sua rincorsa alle zone altissime della classifica, quelle che permettono l’accesso ai playoff che ora sono distanti cinque punti. Non pochi, ma neppure impossibili da recuperare. In attacco Temelin (foto) tornerà a fare coppia con Artico, il quale ha risolto la tendinite che lo ha tenuto lontano dai campi per tre turni. Mister Discepoli non avrà neppure problemi di turnover, considerando che
Trezzi non ci sarà: l’attaccante che aveva fatto da spalla al bomber in assenza di Artico ha riportato un affaticamento muscolare.
Nessun problema invece per quanto riguarda le decisioni del giudice sportivo: né i tigrotti, né i titani hanno ricevuto squalifiche.

Nella formazione ospite militano alcuni uomini che attireranno su di sé le curiosità del pubblico. Anzitutto proprio Piovaccari, cresciuto nel settore giovanile tigrotto che non ha mai giocato in prima squadra, passando giovanissimo all’Inter. La difesa è guidata da Mirco Taccola, uomo di grande esperienza che ha vestito, tra le altre, le casacche di Pisa, Inter, Napoli, Cagliari, Paok Salonicco e Maya (Portogallo). A centrocampo ecco un altro volto noto, Gentilini (classe ’70 come Taccola) che vanta un passato con la maglia del Varese.
All’andata l’incontro si concluse in parità, 1-1: al vantaggio sanmarinese firmato al 57′ proprio da Piovaccari replicò il solito Temelin che realizzò un calcio di rigore al 63′.

Pro Patria-San Marino (Prob. formazione)
Capelletti; Perfetti, Franchini, Citterio, Imburgia; Valtolina, Boscolo, Vecchio, Tramezzani; Artico, Temelin. All. Discepoli.

Calcio – Serie C1 gir. A (dopo 26 giornate)
Genoa* 47; Spezia 44; Teramo 43; Monza, Padova 42; Cittadella, Pro Patria 37; Pavia* 35; Salernitana 33; Novara, Giulianova 32; Pro Sesto 31; San Marino, Ravenna 30; Pizzighettone, Sambenedettese 29; Lumezzane 23; Fermana 13.
*= una partita in meno. Genoa penalizzato di 3 punti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.