La sicurezza sul lavoro si impara a scuola

Al De Filippi un convegno dell'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro dedicata ai ragazzi delle medie

Anche gli studenti sono sottoposti alla legge 626, come tutti i “lavoratori”. E per ricordar loro i propri diritti e far capire quanto sia importante conoscerli,  ci ha pensato  l’Anmil, Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro, che questa mattina,10 marzo 2006, ha organizzato il settimo convegno per le scuole varesine, intitolato “a scuola di prevenzione”.


Alla giornata hanno partecipato come relatori il presidente provinciale di Anmil, Roberto Minidio, il direttore dell’Inail Alfonso Speranza e il responsabile dell’Asl di Varese Crescenzo Tiso. E, come pubblico, almeno duecento ragazzi delle scuole medie inferiori e prime superiori.
Ai giovani il presidente di Anmil ha ricordato che solo qualche anno fa (poche decine) i ragazzi alla loro età petevano essere già lavoratori invalidi. 
Ragione di più per approfittare del più lungo periodo scolastico per conoscere, fin dall’inizio, i rudimenti della sicurezza sul lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.