Le Acli compiono 60 anni e invitano Padre Sorge

In occasione dell'importante anniversario, la sezione locale festeggia domenica 12 marzo con una messa e un incontro

Un momento di preghiera e uno di riflessione. La sezione saronnese delle Acli  festeggia i suoi 60’anni invitando Padre Bartolomeo Sorge direttore della rivista Aggiornamenti sociali.
Domenica 12 marzo, alle ore 10 presso la parrocchia prepositurale in piazza Libertà, padre Sorge officerà una santa messa a suffragio di monsignor Cesare Pagani, già assistente della sezione locale delle Acli poi diventato vescovo di Perugia e di Padre Mario Reina, saronnese, esperto di problemi sociali.

Alle 15.30
, la giornata proseguirà con un incontro sul
ruolo dell’associazione nel mondo del lavoro. Presso la sala delle Acli di vicolo S.Marta 7 parleranno padre Consonni, presidente della sezione e di Gianbattista Armellini, pres. Regionale delle Acli lombardia.
“Il magistero sociale della chiesa: attualità ed evoluzione” sarà, invece, il titolo del discorso di Padre Sorge, che farà riferimento al ruolo dell’associazione in un mondo del lavoro in continua evoluzione. Le Acli riprendono così un tema affrontato dallo stesso papa Benedetto XVI nel corso dell’incontro con i dirigenti Acli lo scorso 27 gennaio. In quell’occasione, il Santo Padre indicò le tre fedeltà che storicamente le Acli si sono impegnate ad incarnare: la fedeltà ai lavoratori con il  primato della valenza etica del lavoro umano che significa priorità dell’essere sull’avere, la fedeltà alla democrazia, che sola può garantire l’uguaglianza e i diritti per tutti; e la fedeltà alla Chiesa con al centro della vita associativa la Parola di Dio e l’opera di evangelizzazione quale parte integrante della missione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.