Liuc e Insubria chiedono sostegno ai contribuenti

Le due università del territorio chiedono di destinare il 5 per mille dell'Irpef alla loro attività accademica

La legge Finanziaria per il 2006 ha introdotto la possibilità di destinare il 5 per mille delle imposte dovute per l’anno 2005 alle Università. Il 5 per mille è aggiuntivo, non sostitutivo, dell’8 per mille destinabile alle confessioni religiose.

Si tratta di un’opzione che, come per l’8 per mille, non comporta alcun costo in quanto si tratta di dare una specifica destinazione ad una parte delle imposte pagate, che lo Stato provvederà ad erogare all’Università indicata dal contribuente.

 

L’attivazione del 5 per mille è molto semplice.

I contribuenti non tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi devono indicare la denominazione dell’Università ed il relativo codice fiscale su un apposito modello da consegnare in busta chiusa entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi ad una banca abilitata o ad un ufficio postale per l’inoltro al Ministero dell’economia e delle finanze.

I contribuenti che presentano il modello 730 devono fornire al CAF o al professionista abilitato l’indicazione dell’Università cui intendono effettuare l’erogazione col relativo codice fiscale.

I contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi sul modello UNICO devono indicare la denominazione dell’Università ed il relativo codice fiscale nell’apposito spazio del modello stesso.

 

L’Università Carlo Cattaneo – LIUC è un’Università non statale e si sostenta dunque non con i contributi pubblici ma con le tasse di frequenza dei propri studenti e con le erogazioni liberali di quanti, apprezzandone l’attività, la sostengono. La LIUC chiede perciò di poter considerare la possibilità di essere indicata come beneficiaria della destinazione del 5 per mille. I dati essenziali sono i seguenti: Università Carlo Cattaneo – LIUC codice fiscale 02015300128. Sul sito Internet dell’Università (www.liuc.it) è disponibile una sezione che illustra l’argomento e che contiene le indicazioni operative necessarie.

Uguale richiesta arriva dall’Insubria. Per assegnare il 5 per mille all’ateneo pubblico del territorio è quindi sufficiente firmare, indicare l’Università degli Studi dell’Insubria e il codice fiscale che è 95039180120.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.