Ma quanto me piace Roma ladrona

Unaltralombardia: «E’ auspicabile il pronunciamento di cittadini, associazioni, istituzioni e partiti per imporre il ritiro della nomina di Fumagalli»

Riceviamo e pubblichiamo

La nomina dell’ex sindaco di Varese, Fumagalli, a dirigente del Ministero dell’istruzione (sic!) è uno schiaffo alla città, alle persone perbene, alla magistratura. L’ex sindaco leghista si è dimesso nell’ottobre dello scorso anno per una inchiesta giudiziaria che lo vede accusato di interessi privati in atti d’ufficio e, addirittura, per violazione della legge Bossi-Fini.

Se le dimissioni avevano un fondamento non si capisce come oggi la stessa persona possa essere candidata a ulteriori cariche pubbliche e di alta responsabilità.

Inoltre troviamo veramente squallido che nei ministeri, a soli 10 giorni dal voto, si proceda a “promozioni sul campo” al solo scopo di garantire sicuri e ricchi stipendi a persone il cui principale titolo di merito  è l’appartenenza alla Lega.

Non ci stupiamo che questo partito (che ha fatto la sua fortuna sbraitando contro Roma ladrona e il potere lottizzato) da tempo partecipa con passione al mercato delle poltrone ovunque collocate. Si è fatta lunga la lista di personaggi, parenti e amici dei leader leghisti, che hanno trovato una buona sistemazione e nuove ragioni di vita.

Roma ladrona è uno slogan buono solo per i gonzi, uno straccio ormai logoro che viene ancora agitato per nascondere, ipocritamente, la triste verità di non saper essere diversi dagli altri. Basterebbe un po’ di decenza per dire basta ad una politica piegata ad interessi personali e di parte. E’ auspicabile il pronunciamento di cittadini, associazioni, istituzioni e partiti per imporre il ritiro della nomina.

Unaltralombardia Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.