MalpensaCavalli, pronti al via

Dal 31 marzo al 2 aprile tanti spledidi animali in mostra a MalpensaFiere: convegni, spettacoli, gare e concorsi per tutti, dagli esperti al grnade pubblico

MalpensaCavalli è alle porte: dal 31 marzo al 2 aprile, presso i padiglioni di MalpensaFiere, si terrà la terza edizione del Salone del Cavallo,d ell’equitazione dell’ippica. Un’edizione che ancora una volta vuole distinguersi epr la ricchezza di iniziative e stimoli, in grado di coinvolgere gli esperti e i "tecnici" del settore come il grande pubblico, con convegni, show, concorsi e dimostrazioni (vedi programma).

Le gare e i concorsi previsti nell’intensa "tre giorni" spaziano dalla monta classica alla Western, dal cavallo arabo a quello spagnolo, dal Sella italiano al pony. presentando la manifestazione il presidente di MalpensaFiere Fernando Fiori ha ricordato che la Lombardia è la regione italiana a più alta densità equina, con oltre 6.000 animali registrati presso la Federazione sport equestri (Fise). E in questo ambito il varesotto è terra d’elezione, in particolare la brughiera gallaratese e verbana – e la "piemontese" Dormelletto, patria del grande Ribot, trionfatore in tante gare, è vicinissima. "Il cavallo è comparto importantissimo per la nostra provincia, basti pensare alle scuderie di alto livello e agli agriturismi" ha ricordato anche l’assessore all’agricoltura Specchiarelli. 

Nell’edizione 2005 MalpensaCavalli ebbe ben 25.000 visitatori, e quest’anno si conta su un’ulteriore crescita di una manifestazione che piace perchè protagonista indiscusso ne è un animale molto amato, che la maggior parte delle persone ha purtroppo poca occasione di "frequentare". "Il pubblico troverà già all’ingresso un recinto dove poter montare in sella" ha spiegato Ferruccio Badi, organizzatore capo della manifestazione e vicepresidente dell’associazione provinciale allevatori. Non mancherà ovviamente il settore istituzionale con Unire, Anac e le associazioni che si occupano del settore equino. Ma naturalmente Badi sottolinea l’aspetto legato al grande pubblico, quello ludico, educativo e spettacolare. "Ci saranno tre spettacoli principali nei tre giorni di fiera: MalpensaCavalli Alleva – esibizione delle varie razze di cavalli allevate in Lombardia, ma anche in altre regioni italiane; Aria di cavalli, dedicata al cavallo come artista nella sua interazione con l’uomo infine il gran Galà dei Cavalli, con artisti, cavalieri e cavalli delle migliori tradizioni, dalla Maremma alla Spagna: se ne terranno tre repliche il venerdì sera, il sabato sera e la domenica pomeriggio. "E tutto questo per appena cinque euro di biglietto d’ingresso" sottolinea Badi: i bambini fino ad 8 anni entreranno gratis, e anche per loro sarà una magnifica occasione per conoscere il più nobile fra gli animali.

Infine, da citare l’"operazione trasparenza" voluta dall’organizzazione: "Spesso quando si parla di ippica sui media si citano solo il doping, le corse clandestine, i maltrattamenti" lamenta Badi. "Ma c’è molto altro, c’è il cavallo non solo come animale bello e utile per eccellenza, ma come mezzo educativo, formativo, di riabilitazione. Quest’anno sui box campeggeranno cartelli con scritto chiaro e tondo che i maltrattamenti agli animali sono un reato e che chi sarà sorpreso a maltrattare i cavalli sarà denunciato. Vogliamo un’equitazione pulita". E questa presa di coscienza fa onore ad un settore che scalpita per ritrovare lo slancio verso il futuro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.