Mondiali di ciclismo, incontro tecnico al Pirellone

Nel corso dell'incontro è stato tracciato un primo quadro degli interventi necessari all'adeguamento degli impianti sportivi

Si è svolto ieri mattina mattina, 6 marzo, al palazzo della Regione Lombardia il primo incontro tecnico per la promozione di un Accordo di Programma per la realizzazione dei

Campionati Mondiali di Ciclismo su strada che si terranno a Varese  nel 2008.

All’incontro, convocato dal Sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, hanno partecipato tutti i soggetti coinvolti nell’iniziativa. Hanno preso parte all’incontro l’assessore al Marketing Territoriale della Provincia di Varese, Giangiacomo Longoni, i rappresentanti del Comune di Varese e della Società ‘Varese 2008 S.p.A.’.

«Quello di oggi – ha commentato Cattaneo – è un passo decisivo per i prossimi mondiali di ciclismo di Varese. Sono convinto che l’accordo di programma sia lo strumento tecnico-amministrativo più efficace, non solo per la realizzazione di grandi opere come

ad esempio la Fiera di Milano, ma anche per la riuscita di grandi eventi come sarà quello di Varese».

«La collaborazione e la sinergia istituzionale – ha proseguito Cattaneo – sono fondamentali per il successo dell’evento, sono sicuro che tutte le istituzioni e i soggetti coinvolti si adopereranno per garantire questa collaborazione. La Regione si

candida così a svolgere il ruolo che le è più congeniale, ovvero quello della "cabina di regia" dell’evento».

Nel corso dell’incontro è stato tracciato un primo quadro degli interventi necessari all’adeguamento degli impianti sportivi e della ricettività del territorio, sono stati individuati

soluzioni di adeguamento delle infrastrutture e lo sviluppo di opere funzionali alla viabilità. Inoltre sono state delineate le attività indispensabili per l’organizzazione e la promozione

dell’evento sportivo. La segreteria tecnica per l’accordo di programma tornerà a riunirsi entro un mese circa, nel frattempo verranno attivati incontri sul territorio per verificare

l’opportunità di allargare la partecipazione all’accordo ad altri soggetti, pubblici e privati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.