Moschea, attesa a giorni la proposta del Comune

"Servono tempi tecnici" spiegano il Prefetto Aragno e il sindaco Mucci. Domani musulmani in strada in via Peschiera per la preghiera del venerdì

Moschea. Bisognerà attendere ancora qualche giorno perché il sindaco di Gallarate presenti la sua proposta: lo ha comunicato lo stesso prefetto di Varese Roberto Aragno a margine dell’inaugurazione del Teatro del Popolo: «Diamo tempo al primo cittadino di elaborare proposte concrete e serie – ha spiegato -. Mi ha assicurato che si darà da fare e ha la mia massima fiducia. Passati i tempi tecnici sono sicuro che si giungerà ad una soluzione». Lo stesso Nicola Mucci ha assicurato l’impegno dell’amministrazione nel trovare una soluzione per risolvere l’annosa questione del luogo di culto per la comunità islamica di Gallarate.

I musulmani domani si ritroveranno per la quinta volta consecutiva in strada per la preghiera del venerdì, davanti all’ex centro culturale di via Peschiera a Cedrate: «Aspettiamo con ansia la convocazione del Prefetto – spiega Mohamed Rachdi – e di valutare la proposta del sindaco, sperando che questa volta mantenga le promesse fatte. Prima però chiediamo che tolga i sigilli da via Varese, una decisone illogica e sbagliata». Nel frattempo proseguono i presidi serali degli islamici in piazza Libertà, per contestare la chiusura del capannone di via Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.