Palazzo Estense presenta i suoi conti

Nel bilancio essun aumento per Ici e addizionale Irpef, ma sarà più caro il parcheggio. Previsto il "project financing" per stadio e palaghiaccio

 

Una manovra “di contenimento” e di razionalizzazione della gestione e delle spese. Così si può definire il bilancio di previsione 2006 approvato questa mattina con una delibera del commissario straordinario Sergio Porena. Parti integranti del documento, il bilancio pluriennale 2006/2008 e il programma triennale delle opere pubbliche, 2006-2008.
Diverse le novità contenute nelle voci dei conti di palazzo estense: ecco i
punti più importanti:

 la legge finanziaria ha fatto sì che i Comuni fossero soggetti a vincoli nelle spese correnti e in conto capitale. Le correnti non possono essere superiori a quelle del 2004 dedotto l’1 per cento, le spese per gli investimenti non superiori  a quelle del 2004 aumentate dell’8,1 per cento, le spese del personale non superiori a quelle del 2004 ridotte dell’1%. Questo ha limitato lo sviluppo del piano occupazionale dell’ente;

l’Ici non viene modificata (prima casa 4 per mille, alloggi in locazione 4 per mille, 6,5 per mille terreni e altri fabbricati, 6,5 per mille alloggi non affittati;

l’aliquota relativa all’addizionale comunale all’Irpef resta dello 0,4%;

Cosap: non ci sono entrate per i passi carrai, sono state modificate le tariffe per periodi non annuali;

Variazione nella gestione delle aree di sosta e dei parcheggi: cambiano le tariffe, a partire dal 1° maggio 2006, e diventano uniformi per parcometri e posteggi gestiti da Avt Spa: 20 centesimi ogni 10 minuti, fino a 1,20 ogni ora e 2,40 per due ore, tempo limite consentito (attualmente si paga 1,10 all’ora e 2,50 ogni due ore con parcometri, ma è possibile solo il frazionamento a mezz’ora pari a 50 centesimi). Le stesse tariffe saranno applicate nei parcheggi di via Verdi, Sempione e piazza Ragazzi del ’99. In centro saranno ampliate le aree di sosta a pagamento in gestione ad Avt Spa nelle vie Mercadante, Morazzone, Sabotino, Hermada, Procaccini, Cairoli, Garibaldi, piazza XXVI Maggio e piazzale Trieste (una volta disponibile terminati i lavori alla posta). Previsione di entrate: 200mila euro;

 

Tra i più significativi investimenti è previsto un project financing, per lo stadio (entro il 30 giugno è possibile presentare progetti preliminari e studi di fattibilità) e per il palaghiaccio e museo del ghiaccio (3milioni 500mila euro il contributo stabilito dal Coni, su un’opera da 7milioni); manutenzione straordinaria dei sottopassi Fnm (in collaborazione con Fnm), con intervento pari a 1.150 in due anni; realizzazione rotatoria Largo Flaiano (800mila euro contributo regionale su 2milioni 459 mila euro); adeguamento delle scuole alle norme di sicurezza e manutenzioni straordinarie (circa 3 milioni di euro, scuole Mazzini, Righi, Baracca, Mameli, san Giovanni Bosco, Frank, Dante, Vidoletti, scuola materna Lissago, Don Rimoldi, Settembrini, Trolli, Medea, Marconi, Morandi, asilo nido San Fermo); manutenzione straordinaria della piscina di via Copelli, indicata come intervento prioritario (2milioni 276mila euro, di cui 1milione di compartecipazione di privati)

 

Fognature: affidamento ad Aspem Reti

Entrate derivanti dai trasferimenti dello stato, per il 2005, sono pari a 15.941.789,46

Trasferimenti regionali: 4.132.000 euro (su progetti)

Alienazioni: circa 6 milioni di euro (2006-2007). Di immediata attuazione: stabile in piazzale Montanari, stabile in via Fincarà (Sacro Monte)

Questi i numeri.
Per il 2006 la manovra è pari a 117.872.623,39, di cui per il pareggio:

Entrate

 

-          43.900.839,12 entrate tributarie

-           8.030.891,33 entrate per contributi e trasferimenti

-    18.569.586,33 entrate extratributarie

-          19.849.194 alienazioni, trasferimenti capitale, riscossione crediti

-          12.925.100,45 accensione prestiti

-          12.182.164,57 entrate da servizi per conto terzi

-          2.414.847.59 avanzo di amministrazione

 

Uscite

 

-          71.159.886.38 spese correnti

-          26.472.561,87 spese in conto capitale (investimenti)

-          8.058.010,57 rimborso prestiti

-          12.182.164,57 spese per servizi per conto terzi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.