Regione: duemila assegni per gli studenti delle superiori

Il bando per l'assegnazione dei fondi è stato approvato dalla giunta regionale

Più di 2.400 assegni di studio da 500 euro ciascuno saranno assegnati a studenti, capaci e meritevoli, di scuole medie superiori, statali o paritarie. Il bando per l’assegnazione è stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Istruzione Alberto Guglielmo.
Per ottenere l’assegno gli studenti, oltre a essere residenti in Lombardia, nel precedente anno scolastico devono aver avuto almeno la media del 7,5 (o il giudizio di ‘ottimo’, se provenienti dalla scuola media inferiore) e la loro famiglia avere un indice ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) non superiore a 15.000 euro.

Qualora il numero delle domande dovesse essere superiore a quello che può essere assegnato con i fondi messi a disposizione (circa 2.460), la graduatoria verrà fatta tenendo conto sia della media dei voti che dell’indicatore ISEE del nucleo familiare.
Le domande per ottenere l’assegno di studio devono essere obbligatoriamente compilate su un apposito modulo che può essere richiesto alle segreterie delle scuole o scaricato dal sito internet http://formalavoro.regione.lombardia.it .
Per coloro che possiedono la CRS (Carta regionale dei servizi), il PIN (codice rilasciato dalle Poste Italina) e il lettore (da collegare al PC nel quale va inserita la Carta), la domanda potrà essere compilata anche on line.

Le domande cartacee dovranno invece essere consegnate, entro il 28 aprile prossimo, ai Protocolli regionali (presso le Sedi Territoriali della Regione – STeR) o spedite alla Direzione generale Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia – Unità Operativa Attuazione delle politiche – Struttura interventi per la parità e il diritto allo studio. Via Cardano, 10- 20124 Milano).
Per tutte le informazioni è comunque possibile rivolgersi direttamente agli SpazioRegione oppure contattarli telefonicamente ai numeri: 840.000.001 (se da telefono fisso, da tutta la Lombardia) oppure 02/6708.7474 in tutti gli altri casi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.