Riconosciuta la ragazza morta a Lonate

La donna era una trentenne tossicodipendente scomparsa da casa; la causa di morte più probabile è l'overdose

Ha finalmente un nome e un volto la giovane ritrovata cadavere nel corso della giornata di domenica a Lonate Pozzolo. Si chiamava Vanessa Cozzolino (foto), classe 1971 e residente a Varallo Pombia nel Novarese. Per il momento le forze dell’ordine non danno altri particolari, anche se in realtà le cause della morte della giovane non sarebbero un mistero: sulla ragazza trovata morta accanto al muro di cinta del cimitero di Sant’Antonino a Lonate Pozzolo i Carabinieri e l’autorità giudiziaria di Busto Arsizio, dopo le prime analisi di rito, escludono violenze. La pista sembra portare piuttosto al decesso avvenuto per overdose.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.