Rifiuti e sicurezza, tanto parlare per niente

Il consigliere comunale dell'Ulivo Francesco De Palo attacca l'assessore Lettieri dopo il fallimento del progetto di videosorveglianza

Riceviamo e pubblichiamo

Vedere mucchi di rifiuti abbandonati nei boschi o lungo le strade di una città è sempre uno spettacolo deprimente.

Vederne così tanti anche a Cassano Magnago, che è un comune “Riciclone”  e che nella raccolta differenziata dei rifiuti  ha sempre ottenuto risultati record, è ancora di più motivo di rabbia. Ma se a ciò si aggiunge il gran parlare che – sulle iniziative adottate per combattere questo fenomeno – ha fatto finora l’Amministrazione comunale ed in particolare l’Assessore alla Sicurezza Luciano Lettieri, allora si supera ogni limite di sopportazione.

Sì, perché ora abbiamo la certezza che tutti gli annunci e le  dichiarazioni dei mesi scorsi che dovevano informarci dell’attività dell’Amministrazione comunale cassanese per contrastare il fenomeno dei rifiuti abbandonati, altro non erano che aria fritta.

In particolare aveva fatto un certo scalpore (e aveva creato qualche fiduciosa attesa) il progetto di video-sorveglianza del territorio che l’Assessorato alla Sicurezza – l’anno scorso- aveva illustrato e che sarebbe stato realizzato anche grazie alla collaborazione di aziende private che avrebbero messo a disposizione i loro impianti di video-sorveglianza per filmare quegli atti di inciviltà che poi la Polizia Locale avrebbe sanzionato.

Rispondendo all’interpellanza che abbiamo presentato in Consiglio comunale il 17 marzo scorso, invece, l’Assessore Lettieri ha dovuto riconoscere che quel progetto non è mai partito per il semplice motivo che nessuna azienda privata non ha mai messo a disposizione del Comune un bel niente e che le zone che dovevano essere “video-sorvegliate” sono completamente prive di illuminazione, quindi impossibili da filmare nelle ore notturne.

Insomma, ora è ufficiale: quel progetto di video-sorveglianza era una bufala gigantesca, utile solo a regalare alla Giunta, e all’Assessore Lettieri in particolare, qualche bel titolo e qualche foto sul giornale.

Anche su questa vicenda, quindi, i nostri amministratori non si sono smentiti : tante parole al vento per coprire il loro totale, assoluto, indiscutibile immobilismo. Ed il loro fallimento.

Intanto i rifiuti abbandonati sul nostro territorio aumentano e quegli incivili che deturpano così i nostri boschi e le nostre strade ringraziano.

Questa Giunta di centrodestra e questo Assessore alla Sicurezza che non assicura proprio niente, invece, noi non abbiamo proprio nessun motivo di ringraziarli.

Almeno, fintanto che non decideranno di andarsene. Allora sì, che diremmo loro: “ Grazie” , con tutto il cuore!

Francesco De Palo

consigliere comunale de l’Ulivo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.