Ritrovata l’auto usata dai rapitori di Tommaso

E' un Fiorino bianco risultato rubato. E nasce un comitato per la liberazione del bambino

Potrebbero essere a una svolta importante le indagini sul sequestro del piccolo Tommaso. Gli inquirenti hanno infatti ritrovato l’autovettura – un Fiorino di colore bianco risultato rubato targato BL 291 NB – sulla quale i rapinatori si sarebbero allontanati dal casolare di campagna da dove il piccolo, che soffre di epilessia, è stato prelevato con la forza. Ne ha dato notizia SkyTg24, che ne ha mostrato le immagini. Al momento l’autovettura, abbandonata poco distante dal luogo del sequestro, è sottoposta alle prime analisi da parte degli specialisti della polizia scientifica.
Intanto un amico del padre di Tommaso, Claudio Borghi, ha creato un comitato. Al comitato partecipa anche la Croce rossa che fornirà il suo supporto logistico, vista la sua presenza capillare nel territorio. Nelle sedi della Croce rossa, infatti, sarà a disposizione il Tegretol, il farmaco antiepilessia di cui il bimbo di 17 mesi rapito giovedì sera ha bisogno.
Chi volesse contattare il comitato può telefonare al 347.8236.258 o inviare un messaggio di posta elettronica a tommasolibero@libero.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.