Sale la febbre per Pro Patria-Genoa

Domenica la gara più attesa della stagione: 250 biglietti bruciati nel primo giorno di prevendite

Tempo di big match, in quel di Busto. Domenica arriverà la capolista Genoa e la Pro Patria non vuole farsi trovare impreparata. Dopo le polemiche che seguirono la gara di andata – tre rigori concessi al Genoa, l’espulsione di Vecchio e la sfida ai microfoni tra i dirigenti delle due società – i tigrotti e i supporters biancoblu attendono a spada tratta i grifoni.

Botteghini roventi, dunque: nella prima giornata di apertura delle prevendite, martedì, sono stati già letteralmente bruciati ben 250 tagliandi, un dato che da solo spiega bene la febbre che sale intorno alla partita.
Le prevendite proseguiranno per tutta la settimana presso la biglietteria delle tribune dello stadio "Speroni": giovedì e venerdì dalle 14 alle 19, sabato mattina dalle 10 alle 12.
Venerdì sera alle 18 intanto il presidente Armiraglio ha convocato una conferenza stampa per illustrare gli aspetti organizzativi della partita di domenica, alla quale dovrebbero assistere all’incirca un migliaio di tifosi rossoblù.

Alla gara purtroppo non prenderanno parte però né Bianco né Valtolina. Entrambe i giocatori infatti sono stati fermati dal giudice sportivo; ancora una volta perciò GianCesare Discepoli sarà costretto a scegliere l’undici di partenza con in mano una lista ridotta di nominativi. Il mister ormai è abituato, ma certo non guasterebbe avere a disposizione l’intera rosa.
Vavassori dovrà invece fare a meno dell’attaccante Zaniolo, operato al tendine d’achille e fuori per il resto della stagione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.