San Remo sui cd taroccati, retata della Finanza

Le fiamme gialle denunciano un immigrato; sequestrati 1.000 dischi

Oltre mille dischi pirata e una persona denunciata. E’ questo il risultato di un’operazione della Guardia di Finanza di Luino che nei giorni scorsi, anche alla luce del tradizionale mercato del mercoledì, è stata a messa a frutto dai militari per contrastare il fenomeno della pirateria. La contraffazione dei cd, eluse le regole sui diritti d’autore, aveva colpito in partiicolar modo gli autori del Festival di San Remo, già in circolazione.
I militari hanno rinvenuto nel corso di un  controllo piuttosto esteso sulla città, almeno 1.000 cd abbandonati fuori da un supermercato. Un uomo, risultato irregolare secondo le leggi sull’immigrazione è stato denunciato per la contraffazione dei dischi. Nei giorni precedenti altre due denunce, ai danni di cittadini cinesi, avevano riguardato i medesimi reati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.