Sanità sotto accusa da Cgil Medici Lombardia

I nuovi tesserini sanitari non funzionano e la Regione blocca l’associazionismo dei medici

Cigl  Medici Lombardia sottolinea che dal gennaio 2006 la Regione ha emanato una delibera che blocca tutti gli incentivi per ogni forma di associazionismo medico, soprattutto verso la medicina di rete (sistema Siss) e la medicina di gruppo.

La causa deriva dalla mancanza di fondi.

Questo comporta un differente livello di assistenza di base per i cittadini lombardi, a seconda che il proprio medico di fiducia sia o meno associato.

Inoltre il tesserino sanitario del sistema Siss, non solo è bloccato, ma non è nemmeno stato distribuito a tutti  i cittadini.

Tale sistema non funziona non tanto per causa dello Snami, il Sindacato nazionale autonomo dei medici italiani, ma proprio per problemi tecnici, tra cui la privacy e il fatto che ogni medico dovrebbe anticipare dai 250 ai 300 euro mensili al provider scelto dalla Asl per cui lavora, rimborsati fuori busta dalla Asl stessa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.