Si dimette l’assessore alla Cultura, Lista Arancio chiede spiegazioni

All'interpellanza presentata il sindaco sarà tenuto a dare risposta nel prossimo consiglio comunale che si terrà il 31 marzo

Riceviamo e pubblichiamo l’interpellanza presentata da "Lista Arancio insieme ai Giovani" sulle dimessioni dell’assessore alla cultura, interpellanza cui si attende risposta nel prossimo consiglio comunale che si terrà il 31 marzo.

Si è appreso recentemente delle dimissioni dell’Assessore alla Cultura dottor Carlo Cavalli. Non essendoci stata ancora l’occasione, né il Sindaco, né la Giunta hanno preso alcuna posizione ufficiale sull’uscita dell’Assessore della Cultura dall’organo di Giunta. Pertanto il gruppo consiliare “Lista Arancio insieme ai Giovani” chiede:

1)     Quale sia la posizione ufficiale del Sindaco, in merito a questa uscita che ha privato la Giunta e il Comune di uno dei suoi uomini migliori e sicuramente del miglior Assessore alla Cultura delle ultime “legislature”.

2)     Che fine faranno i progetti ideati o presi in carico dall’Assessore Cavalli a favore della cultura del nostro Paese (vedi il battesimo civico).

3)     Quali effetti sortirà lo squilibrio a cui l’intera Giunta è incorsa a causa delle dimissioni dell’Assessore alla cultura Carlo Cavalli, così come si evince da alcune affermazioni del Sindaco, pubblicate su un quotidiano locale, in cui afferma che l’Assessore alla cultura è stato un punto “di equilibrio per la Giunta”.

4)  Che intenzioni vi sono a riguardo del successore dell’Assessore Cavalli, considerato che il Sindaco non trovando fra i banchi della maggioranza, pur ricchi di persone brillanti intellettualmente, una persona dello stesso calibro culturale dell’Assessore Cavalli, con una scelta quanto mai azzeccata, ha potuto individuare solo all’esterno del Consiglio comunale l’uomo ad hoc per il rilancio della cultura ad Arcisate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.