Spacciavano nei locali pubblici, presi due trafficanti di coca

Dopo un'indagine dei carabinieri del Comando Provinciale tra i giovani dell'Alto Milanese

I Carabinieri del Comando Provinciale hanno monitorato l’area geografica compresa fra i comuni del Basso Varesotto e dell’Alto Milanese, dove era stato riscontrato un notevole incremento nel consumo della cocaina, ormai molto diffuso nel mondo giovanile.

Tale forma di mercato illegale avviene soprattutto nelle serate del fine settimana fra i frequentatori dei locali pubblici. 

I militari del Reparto Operativo di Varese, a conclusione dell’attività investigativa, hanno individuato due giovani albanesi, da alcuni mesi domiciliati a Saronno e che lì, avevano allestito un fiorente mercato a cielo aperto di polvere bianca, essendosi ben inseriti nel tessuto sociale locale, vantando ormai numerosi acquirenti, soprattutto giovani del luogo e dei comuni limitrofi.

Infatti dopo avere seguito per giorni i loro movimenti, i due albanesi, dei quali uno solo regolare, nella tarda serata di ieri, mercoledì 15 marzo, sono stati bloccati in prossimità di un locale pubblico e sorpresi in possesso di oltre 25 grammi di cocaina, tutta suddivisa in più di trenta dosi, appositamente confezionate per essere cedute ad altri ragazzi loro coetanei.
Per i due stranieri si sono aperte le porte del Carcere di Busto Arsizio essendo entrambi accusati in concorso di detenzione ai fini di spaccio di cocaina

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.