Strappa la multa e minaccia il vigile, arrestato

Nei guai un trentenne di Laveno, che si trova ora ai Miogni

Prima una multa per divieto di sosta, poi le minacce e addirittura una colluttazione con un agente di ps. Risultato: una denuncia per resistenza e minacce a pubblico ufficiale, che hanno messo nei guai un giovane di Laveno Mombello. Tutto si consuma in pochi minuti. Sono le 10.30 di questa mattina quando il comandante della polizia locale del Verbano – il corpo che assicura il servizio di polizia locale a diversi paesi della Valcuvia, col comando proprio a Cittiglio – nota un’auto in divieto di sosta nei pressi delle poste. Scatta la multa e di lì a poco il giovane proprietario esce dagli uffici postali e si accorge della contravvenzione. Protesta, e poi straoppa la multa per gettarne a terra i brandelli. L’agente lo multa, elevandogli una contravvenzione per imbrattamento stradale; alla richiesta dei documenti, poi, partono le minacce del giovane e il tentativo di fuga che viene impedito dall’agente che lo atterra di fronte agli astanti esterrefatti. Scattano le manette per resistenza e minacce a pubblico ufficiale; il giovane si trova ora ai Miogni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.