Tra Europa e mondo arabo serve un'”Alleanza di Civiltà”

Lo spiega nella dichiarazione d'apertura della sessione plenaria dell'asseblea parlamentare euro-mediterranea Josep Borrell, presidente del Parlamento Europeo

Alla vigilia della sessione plenaria dell’Assemblea Parlamentare Euro-Mediterranea, Josep Borrell, Presidente del Parlamento europeo e Presidente dell’APEM, ha dichiarato: «Questa sessione dell’APEM avviene in un momento particolare. Con le "crisi dei fumetti", i recenti sviluppi in Medio-Oriente e i risultati negativi dell’ultimo incontro di Barcellona, l’Assemblea Euro-Mediterranea si é riunita in un clima di forti tensioni fra l’Europa e il mondo arabo. L’esistenza di un dialogo tra i rappresentanti delle due sponde del Mediterraneo é oggi più che mai necessaria. La nostra sfida é di instaurare il dialogo laddove incombono potenziali conflitti. Il nostro obiettivo é di costruire un’"Alleanza di Civiltà" nello stesso momento in cui alcune persone stanno tentando di promuovere uno "scontro di civiltà". L’APEM é uno strumento di dialogo e di cooperazione. A Rabat, durante la nostra ultima riunione, l’APEM ha adottato posizioni condivise da entrambe le parti riguardanti questioni delicate, cosa che i Capi di Stato e di governo non sono riusciti a fare due settimane più tardi al Summit di Barcellona. Quando la "crisi dei fumetti" iniziò, l’APEM fu l’unica istituzione comune tra Europei ed Arabi a parlare con una voce sola. Questa seconda sessione, l’ultima sotto la presidenza del Parlamento europeo prima di passare il testimone ai nostri colleghi tunisini, sarà, spero, l’occasione di continuare la nostra riflessione di fondo sull’avvenire delle relazioni euro-mediterranee».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.