Triplo Trudel e l’Ambrì Piotta vola

I leventinesi vincono anche il secondo derby sul ghiaccio della Valascia. Ora il Lugano è sotto 2-0 nella serie. Il canadese e Beaumle eroi della serata

Una tripletta di Jean-Guy Trudel stende il Lugano e regala all’Ambrì Piotta la vittoria (3-0) nella seconda gara dei quarti di finale dei playoff svizzeri: con questo risultato, ottenuto sul ghiaccio di casa, i leventinesi di Pekka Rautakallio si portano sul 2-0 nella serie.

L’Ambrì ha costruito la vittoria nel terzo centrale quando un Lugano estremamente falloso ha concesso a lungo l’uomo in più a Domenichelli e compagni.

Nel primo tempo in verità gli uomini di Huras avevano mantenuto una supremazia netta, andando al tiro con continuità (19 contro le sole 5 conclusioni di Cereda e compagni) ma trovando di fronte un Thomas Beaumle davvero invalicabile.

Nel secondo periodo, si diceva, i biancoblù sono saliti in cattedra nonostante la perdita di una colonna difensiva come Svensson che ha accorciato ancora di più le rotazioni a propria disposizione. Il Lugano dapprima a resistito in 5 contro 3, poi ha capitolato quando Trudel è andato a segno per la prima volta con una conclusione secca e angolata (1-0). Giusto il tempo di ripartire, e l’attaccante canadese ha sfruttato ancora il power play dei padroni di casa con un tiro forte che Rueger (qui con qualche colpa) non è riuscito a trattenere (2-0). Prima del riposo l’Ambrì ha provato ancora a colpire senza successo.

Nel terzo finale il Lugano è apparso un po’ più intraprendente, ma anche molto impreciso: la difesa dell’Ambrì ha dimostrato di poter arrivare per prima su tutti i dischi mentre Beaumle ha ancora una volta messo in luce tutta la sua prontezza tra i pali. La resa a 4’ dalla sirena, quando con l’uomo in più sul ghiaccio gli uomini di Huras hanno sbagliato quattro volte consecutive l’impostazione perdendo quasi un minuto. E con Rueger in panchina per avere il 6 contro 5 i bianconeri sono caduti ancora per mano di Trudel (3-0), migliore in campo insieme a Beaumle che oltre allo shoot-out ha messo a segno anche un assist.

Sabato alle 20 si torna in riva al Ceresio dove il Lugano non può più fallire: in passato i bianconeri sono riusciti a ribaltare situazioni di questo tipo, però l’Ambrì Piotta di queste prime due partite ha mostrato di non avere complessi di inferiorità contro i più titolati cugini. Per ora gli oltre 5.000 della Valascia si godono il 2-0 e fanno risuonare altissime le note de “ La Montanara”.

Gara 2 – Quarti di finale

H. C. Ambrì Piotta – H. C. Lugano 3-0 (0-0; 2-0; 1-0)
Marcatori: Trudel (Domenichelli – sup.) al 25’; Trudel (Kobach – sup.) al 30’; Trudel (Domenichelli, Beaumle – p.v.) al 60’
Arbitro: Mandioni (Arm, Kung)
Penalità: Hcap 14’ (7×2’), Hcl 18’ (9’x2).
Spettatori: 5.054.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.