Varese sfida Udine. De Pol: «Per me è un derby»

I biancorossi giocano in anticipo (sabato, 18.30 - diretta Sky) al palasport Carnera. In forse l'ex Sekunda, Whirlpool al completo

Una trasferta che andrà affrontata come se fosse la finale scudetto: solo con questa mentalità la Whirlpool può presentarsi al glorioso palasport Carnera di Udine dove alle 18,30 di domani, sabato 1 aprile, andrà in scena la partita tra arancioni e biancorossi. La formazione diretta da Cesare Pancotto sta disputando un’annata strepitosa: a sole nove giornate dal termine la Snaidero si trova al terzo posto in coabitazione con altre tre squadre, a quota 34 punti. Ben sei in più di una Whirlpool che in questo momento vede lontano il proprio obiettivo stagionale, quei playoff che sembrano sfuggiti di mano.

La vittoria interna contro la forte Carpisa ha però rilanciato verso l’alto le azioni e le speranze di De Pol (nella foto in Varese-Udine dell’anno scorso) e compagni. A confermarlo è proprio il capitano varesino: «Vincere con Napoli ci ha fatto bene, la settimana è trascorsa serenamente anche se sappiamo bene l’importanza della posta in palio per tutte e due le squadre. Noi vogliamo aprire una striscia vincente per dare l’assalto alla zona playoff, loro invece cercano i punti per la sicurezza».
Nella preparazione del match Magnano non ha disegnato "trappole" particolari: «Ruben ci ha avvisato di far attenzione a due giocatori come Allen e Hill che sulla carta sono i più dotati di talento. Però la posizione in classifica della Snaidero non dipende solo da loro: i compagni di squadra formano un gruppo completo in tutti i ruoli».
Per Sandro De Pol, triestino di nascita ed estrazione cestistica, la gara del "Carnera" ha un sapore particolare: «Le partite con Udine e Gorizia rappresentano i miei primi, sentitissimi, derby. Per farvi capire il livello di rivalità che c’è tra Trieste e queste città è lo stesso che si sente tra Varese e Cantù. Quindi vincere al Carnera mi dà sempre un gusto particolare».

Magnano avrà a disposizione l’intera squadra, che è partita oggi pomeriggio alla volta del Friuli. Coach Pancotto invece potrebbe dover rinunciare a uno dei due ex a propria disposizione, Glenn Sekunda, alle prese con una distorsione alla caviglia. In campo ci sarà un altro giocatore che ha vestito la maglia di Varese, Cristian Digiuliomaria . Il terzo volto noto sarà invece quello del general manager Mario Ghiacci (nella foto), che appena un anno fa era ancora alla guida della Pallacanestro Varese.
Snaidero-Whirlpool scenderanno in campo – precedute dalla sfilata delle due tifoserie gemellate da tempo – alle 18,30 di sabato. Arbitreranno i signori Lamonica, Taurino e Crescenti e la gara sarà trasmessa in diretta tv su SkySport2.

Snaidero Udine – Whirlpool Varese (probabili formazioni)
Udine: 4 Mladjan, 5 Allen, 8 Gigena S., 9 Antonutti, 10 Digiuliomaria, 11 Vetoulas, 12 Hill, 14 Jaacks, 15 Cantarello 17 Mian, (18 Sekunda), 19 Metz. All. Pancotto.
Varese: 4 Garnett, 5 Farabello, 6 Hafnar, 7 Howell, 8 Albano, 9 De Pol, 10 Allegretti, 13 Bolzonella, 14 Collins, 15 Fernandez. All. Magnano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.