16 assessori per Lady Letizia

Si è riunita ieri la prima giunta guidata dalla Moratti: 5 donne, 5 nuovi assessorati e 4 conferme dalla squadra di Albertini

Ecco la giunta di Lady Letizia: finite le trattative all’interno della Cdl, si è insediata ieri, 20 giugno, la squadra che affiancherà l’ex Ministro dell’Istruzione. Venerdì prossimo, 23 giugno, prima assemblea cittadina a Palazzo Marino. 

La giunta della Moratti è composta da otto assessori di Forza Italia, tre, con il vicesindaco Riccardo De Corato, di An, due della lista civica che porta il nome del sindaco, uno dell’Udc, uno alla Lega Nord e un indipendente gradito a tutti, Vittorio Sgarbi.

Gli azzurri sono Tiziana Maiolo a Commercio e Attività produttive, Carlo Masseroli all’Urbanistica, Ombretta Colli a Periferie e Aree urbane, Stefano Pillitteri alla Qualità dei servizi, Bruno Simini ai Lavori pubblici, Andrea Mascaretti a Lavoro e Personale e Giovanni Terzi a Sport e Giovani. An sarà rappresentata da Riccardo De Corato, confermato vicesindaco con delega all’Attuazione del programma, Carla De Albertis a Salute e Disabili e Maurizio Cadeo, fratello del presentatore televisivo Cesare ed ex vicesindaco di Segrate, a Verde e Arredo urbano. I due assessori della Lista Moratti sono Mariolina Moioli, ex direttrice generale del Ministero dell’Istruzione e persona di fiducia del sindaco, alle Politiche sociali e Edoardo Croci, ex presidente dell’Arpa, ai Trasporti, il leghista è Massimiliano Orsetti, che dirigerà Turismo e Milanesità, per l’Udc c’è Gianni Verga a Casa e Demanio.

Confermate le indiscrezioni anche per quanto riguarda il Consiglio comunale di venerdì, che sarà presieduto da Silvio Berlusconi in persona, primo tra gli eletti in consiglio comunale con oltre 53 mila voti. I 5 assessori di Forza Italia eletti in consiglio comunale non hanno firmato però l’incarico per motivi puramente procedurali: firmeranno solo dopo la seduta di venerdì sera. 5 le donne in giunta, 5 gli assessorati nuovi di zecca, 4 le conferme rispetto alla squadra che ha affiancato Albertini. Oltre ai 16 assessori ci saranno anche un comitato strategico di supporto al sindaco, formato da Francesco Alberoni, Gisella Borioli, Michele Carruba, don Virginio Colmegna, Sergio Dompè, Bruno Ermolli, Carlo Secchi, Michele Tiraboschi e Renato Ugo, oltre quattro esperti internazionali non ancora designati, e tre diverse consulte tematiche. Giampiero Borghini, ex assessore regionale alla Casa, sarà il nuovo direttore generale di Palazzo Marino. La prima delibera del sindaco Moratti riguarda l’ufficio stampa: ce ne sarà uno solo centralizzato, per coordinare il lavoro e ridurre i tempi di intervento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore