50mila euro per valorizzare i dipinti di Arcumeggia

Il Consiglio provinciale vota il via libera al finanziamento. Approvato anche il sistema turistico “Varese land of tourism”

Il Consiglio provinciale, riunitosi ieri pomeriggio a Villa Recalcati, ha dato via libera all’unanimità all’accordo per la valorizzazione culturale e turistica di Arcumeggia (foto).
Il primo paese dipinto d’Italia, nel 50° anniversario della sua fondazione, riceverà quindi 50mila euro l’anno per la conservazione e valorizzazione dei suoi affreschi. La cifra verrà messa a disposizione dai tre enti che hanno sottoscritto l’accordo, secondo il seguente schema: 60% da parte della Provincia di Varese, 30% d parte della Comunità montana della Valcuvia ed il restante 10% messo a disposizione dal Comune di Casalzuigno.

Il disco verde ai finanziamenti in favore di Arcumeggia è stato immediatamente seguito da un altro importante provvedimento che riguarda la valorizzazione del territorio provinciale, anche questo votato all’unanimità dal Consiglio. Ieri è stato infatti approvato anche il sistema turistico “Varese land of tourism”, provvedimento che stabilisce le linee guida per lo sviluppo del turismo nel Varesotto. Al sistema promosso dalla provincia aderiscono 70 comuni, le quattro Comunità montane, i tre Parchi regionali e le due università presenti sul territorio. Inoltre aderiscono anche numerose associazioni di categoria, dai sindacati ai commercianti agli operatori del settore.
L’idea – come ha spiegato l’assessore al marketing territoriale Giangiacomo Longoni – è quella di creare una sinergia vincente tra pubblico e privato per sviluppare in pieno le potenzialità turistiche della nostra provincia. «Vogliamo costituire specifici ambiti turistici – spiega lo stesso Longoni – come ad esempio quello sportivo oppure congressuale, senza sottovalutare il turismo enograstronomico che negli ultimi anni si è molto sviluppato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.