Aggrediscono una ragazza e i Carabinieri: arrestati

Tre persone in manette dopo una colluttazione in un locale pubblico

Tre persone, tutte residenti a Tivoli ma domiciliate nel Varesotto, sono state arrestate la scorsa notte a Somma Lombardo dagli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile Carabinieri di Gallarate.

I tre uomini (N.M. di classe ’72, italiano di origine rumena, M.E. dell’81 e M.M. nato nel 1983, rumeno regolare) si trovavano all’interno del locale "Steak House" di via Soragana quando, intorno alle 3 del mattino, palesemente ubriachi, hanno importunato una ragazza in modo pesante, aggredendo anche un amico della stessa intervenuto per difenderla. Nel giro di pochi minuti è giunta sul posto una gazzella dei Carabinieri: gli agenti hanno sorpreso M.E., un operaio marocchino regolare e pregiudicato, ancora intento a insultare la ragazza. Alla richiesta di fornire i documenti i tre hanno aggredito anche i militari, prima con spintoni, poi a calci e pugni.
A questo punto i Carabinieri (che in seguito, hanno ricevuto 5 giorni di prognosi per le escoriazioni riportate) hanno proceduto all’arresto e al trasporto dei tre in caserma dove è scattata l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
Da lì sono stati tradotti in carcere a Busto Arsizio, su disposizione del magistrato di turno, dottoressa Cristiana Roveda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore