Ballarò, l’ex ministro non partecipa. Salta la puntata sulle carceri

E' stata rinviata per la seconda volta la trasmissione dedicata alla situazione penitenziaria in Italia. Si parlerà del Referendum

Un “tira e molla” che lascia un po’ perplessi.
E’ stata rinviata per la seconda volta la puntata di Ballarò dedicata al problema delle carceri.
L’ex ministro Castelli, che si era detto in un primo tempo disponibile a partecipare alla trasmissione di Giovanni Floris, ha poi annunciato il forfait.
La redazione di Ballarò ha così deciso di annullare la trasmissione e infatti la puntata di questa sera, martedì 20 giugno, sarà dedicata al Referendum sulla Carta costituzionale e sulla bufera delle intercettazioni telefoniche (presenti in trasmissione 
il leader di An Gianfranco Fini, il segretario dei Ds Piero Fassino, l’onorevole Roberto Calderoli della Lega, il segretario generale della CGIL Guglielmo Epifani).
La puntata, registrata nei giorni scorsi, con interviste anche a Varese,
dalla troupe del giornalista Paolo Serbandini Bini, non andrà in onda questa settimana e molto probabilmente neppure la prossima visto che è assai improbabile che l’ex Guardasigilli cambi idea ed accetti di rispondere a domande che riguardano non solo la realizzazione di nuove carceri, ma anche i rapporti con Giuseppe Magni consulente per le carceri e Dike Aedifica SpA società per la realizzazione dei programmi di edilizia carceraria e giudiziaria, controllata da Patrimonio dello Stato SpA.
L’ex ministro avrebbe annullato la sua partecipazione a Ballarò e la mancanza quindi di un confronto con il diretto interessato avrebbe fatto propendere per la sospensione della trasmissione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.