Basso chiude la “vicenda-Simoni”

Ivan di fronte al procuratore: "Questa storia non doveva neanche iniziare"

Una visita dovuta per mettere fine a «Una storia che non doveva neppure iniziare». Ivan Basso si è recato ieri a Roma per deporre davanti al procuratore federale Forgione in merito alle accuse (poi ritrattate) di Gilberto Simoni in merito alla tappa dell’Aprica.

«Il giudice mi ha fatto gli auguri per il Tour» ha detto Basso dopo l’udienza. E infatti la maglia rosa 2006 è in partenza per la Francia dove visionerà alcune tappe della Gran Boucle. Per i prossimi giorni è invece attesa la decisione del procuratore: Simoni rischia una forte multa, mentre sembra per lui scongiurata l’ipotesi di una squalifica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore