“Ceresio estate”: passeggiate musicali da giugno a settembre

Giunge alla trentesima edizione l'importante rassegna musicale itinerante che si sposterà dalle rive del Ceresio fino alla Collina d'oro

Un festival musicale ormai consolidato, in grado di mantenere un’altissima qualità musicale senza allontanarsi dal grande pubblico: per il vivace panorama della musica ticinese, forte di kermesse internazionali come il JazzAscona 2006 o il Blues to Bop Festival, "Ceresio Estate", promossa da Lugano Turismo, è un gioiello unico e imperdibile. Di rilievo non solo la durata dell’evento – che prenderà il via il 30 giugno per concludersi a settembre – ma anche per il suo essere ormai profondamente radicato nella vita del territorio.

In cartellone figureranno interpreti che hanno fatto i propri passi all’interno degli spazi dedicati ai giovani e che nel frattempo hanno raggiunto un prestigio di respiro internazionale: da Diego Fasolis, direttore dell’Orchestra della Svizzera italiana, a Emanuele Segre, noto chitarrista italiano; da Luca Pianca al Quartetto Carmina. Alice Moretti, del comitato degli organizzatori, scherza: «Mi sarebbe piaciuto dare al programma 2006 il nome "Gli ex-ragazzi ritornano da grandi per un’edizione speciale"… Ma l’edizione del trentesimo vuol guardare anche al futuro. Il nostro comitato ha voluto incaricare alcune personalità di spicco della nostra area musicale di elaborare un programma, lasciando loro carta bianca per quanto riguarda spartiti e interpreti. E saranno le novità del 28 agosto ("La via lattea" con Mario Pagliarani) e del 10 settembre, quando francesco Hoch con l’Ensemble "Vox altera"». Non mancheranno le "giovani leve": ci saranno l’Orchetsra del Conservatorio della Svizzera Italiana e due formazioni insolite, un duo clarinetto-chitarra a Barbengo e un duo sassofono-violoncello a Grancia.

Scarica l’intero programma di "Ceresio estate 2006".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.