“Che bella questa Varese”

Grande risposta dei cittadini alla prima delle serate di apertura dei negozi del centro. L'entusiasmo del sindaco e degli organizzatori

Bambini che correvano, signore anziane a commentare una vetrina "scandalo" con le donne nude, tanti cittadini per la prima serata dello shopping serale in centro. La soddisfazione di Gianni Lucchina, Cesare Lorenzini e Alfredo Corvi è giustificata dalla partecipazione entusiasta di varesini e non. Un’iniziativa alla seconda edizione che ha visto l’adesione di 70 esercizi commerciali. "Sono dieci in più dello scorso anno e almeno una quindicina erano aperti senza aver aderito formalmente". Gianni Lucchina, direttore di Confesercenti "fa anche questo tipo di conti". Con loro entusiasta anche il neo sindaco Attilio Fontana. Il primo cittadino ha passeggiato per le vie del centro per quasi due ore. "Sembra un sabato pomeriggio. Bene bene, continuaiamo a proporre queste iniziative. È bella vedere Varese così viva e vivace. Abbiamo proprio una bella città". Tanti cittadini hanno approfittato dell’occasione per scambiare due parole con il sindaco.
È presto per avere bilanci economici, ma forse non sono neppure questi il dato principale come afferma Alfredo Corvi. "È un gesto d’amore per la città e un’occasione di promozione. Ci spiace per quelli che contestano questa iniziativa. crediamo che una certa fatica dei commercianti abbia delle ragioni, ma resta sempre una questione di organizzazione. il nostro lavoro non può avere sempre la pretesa di aver risultati immediati altrimenti quando piove dovremmo tener chiuso. Accendere la città è importante e noi abbiamo un ruolo centrale come commercianti".

Galleria fotografica

Shopping serale a Varese 4 di 15
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 giugno 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Shopping serale a Varese 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore